lunedì 24 novembre 2014

Barter Hearts... lo scambio di cuore



Il mese scorso ho partecipato a Barter Hearts proposto da Fiorella di The orange Deer e Antonella di Blog a Cavolo. L'idea è quella di scambiarsi qualche oggetto trovato nei mercatini, lasciare andare qualcosa per conoscere una persona nuova.
Così ho conosciuto Serena e il suo blog Cappello a Bombetta che ho trovato davvero frizzante e di classe! Mi piace il suo stile sofisticato e un po' rock! Non perdetevela!

Da lei ho ricevuto un piattino in legno decorato da appendere, un originale degli anni '60!
Mi è piaciuto subito perché è delicato e si intona alla perfezione con la valigetta da cucito che ho ereditato dalla nonna qualche anno fa. Devo ancora decidere dove appenderlo, per ora lo tengo in vista sulla libreria e ogni tanto ci metto qualche rocchetto di filo!





Se l'idea vi piace, partecipate! Le iscrizioni sono sempre aperte, leggete tutto sul gruppo facebook, è davvero una bella occasione per conoscere persone nuove.
A presto Fulvia

lunedì 10 novembre 2014

Corso di cucito... si parte!

 Ho cominciato il mio primo vero corso di cucito!

E alla fine mi sono iscritta!
Sta volta si fa sul serio e si parte da zero: imparerò a disegnare il cartamodello, poi a tagliare e a cucire ... I am very happy!
Ho scelto il corso base di taglio e confezione proposto dalla Sitam e seguirò le lezioni a casa di una sarta diplomata con loro, davvero brava.

Continuerò a condividere dei progettini facili di cucito, ché quelli dan sempre grandi soddisfazioni, ma finalmente metterò in ordine le cose che ho imparato arrabattandomi da autodidatta, imparerò a tagliare bene la stoffa e i cartamodelli perché su sto fronte sono parecchio carente e di sicuro non mancherà qualche aggiornamento strada facendo... yuppyyyyyy!!!!
A presto
Fulvia

mercoledì 5 novembre 2014

Gonnellina di tulle


Gonnellina di tulle

Qualche settimana fa avevo condiviso un veloce progetto di cucito per realizzare una romantica coroncina fiorita e questa è la gonnellina di tulle per completare la mise!

Ho usato la stessa stoffa dei nastri per capelli per fare le cinture e del tulle che avevo a casa da tanto tempo.

Purtroppo non ho la foto con le 'modelle', le due figlie di una carissima amica, ma vi assicuro che quando le hanno indossate erano davvero delle principesse!

Beh, a dire il vero una delle due l'ha molto apprezzata, l'altra è così rock'n'roll che mi ha guardato, si è guardata... e l'ha tolta subito ;-) va beh, c'ho provato!



A presto
Fulvia

lunedì 13 ottobre 2014

Barter Heart: scambi di cuore e di regaletti!

 Barter hearts - scambi di cuore

L'idea si scambiarsi qualche oggetto comperato nei mercatini mi è piaciuta subito e ho deciso di partecipare a questa bella iniziativa proposta da Fiorella di The orange Deer e da Antonella di Blog a cavolo.

I mercatini dell'usato e delle cose vecchie mi piacciono un sacco!
Nei banchetti merceria-passamaneria-stoffoni pesanti da tapezziere-sopramobili kitsch perdo i sensi, comprerei tutto! Infatti cerco sempre di andarci con un budget ridotto e senza bancomat sennò mi ritrovo col conto a zero di pochi secondi ;-)

Comunque, mi piaceva l'idea di lasciar andare qualche oggetto per conoscere e incontrare persone nuove!

Se vi va di partecipare le iscrizioni sono aperte! Basta iscriversi al gruppo aperto su Facebook, dove troverete le istruzioni e il logo.
Più siamo, meglio è! A metà mese vengono estratte le coppie che dovranno scambiarsi un regaletto.
Il 15 ottobre si farà la prima tornata e sono davvero curiosa di vedere con chi potrò scambiare qualcosa di bello... Dai, partecipate?

Se vi va potete leggere anche i post di Fiorella e Antonella dove parlano di questa loro iniziativa... 
A presto Fulvia

lunedì 6 ottobre 2014

Nastro fiorito per principesse e il mio primo tutorial!

La Frida sul sofà: tutorial per nastro per capelli con fiori e ritagli di stoffa - Floral hairband tutorial

Nastri fioriti per principesse con tutorial ;-)


Arriva il momento in cui proprio non puoi più tirati indietro e decidi che si, è la cosa giusta da fare, sei qui che cianci sul web da più di un anno e sto scoglio lo devi pure superare... quindi ecco il mio primo tutorial!

A settembre non ero riuscita a consegnare alle figlie di una cara amica uno zainetto a pois per il loro primo giorno di asilo, così, per rimediare, ho pensato di preparare una coroncina fashion per quando giocano alle principesse.

Siccome adoro tutti quei progetti di cucito che con poca roba ti porti a casa un buon risultato, condivido con voi i 6 semplici passi per realizzarare un nastro per capelli romantico e fashion per aspiranti principesse/ballerine/reginette/madame dei fiori etcc....

Questo è un progetto di cucito davvero semplice da realizzare ed è un modo carino per utilizzare i ritagli di stoffa che si accumulano inevitabilmente quando si cuce.
Nel mio caso ho utilizzato un pezzetto di tela cerata a fiorellini e un jersey verdone con cui, qualche tempo fa, avevo realizzato un abito con maniche a tre quarti.

La Frida sul sofà: tutorial per nastro per capelli con fiori e ritagli di stoffa - Floral hairband tutorial

. Segnate sul tessuto una striscia larga 6 cm e lunga 60 cm (ho preparato quattro strisce)
.. Tagliate
... Piegate a metà in modo da ottenere una striscia larga 3 cm

La Frida sul sofà: tutorial per nastro per capelli con fiori e ritagli di stoffa - Floral hairband tutorial


.... Rifinire i bordi con lo zig-zag: io ho usato un filo bianco come i fiorellini
..... Preparate i fiorellini e fissateli come più vi piace: io li ho ritagliati dalla tela cerata, ma si possono fare con la stoffa, con l'uncinetto, usando altri ritagli... insomma, quello che vi piace. Li ho cuciti leggermente sovrapposti e in modo che stiano in posizione laterale una volta indissato il nastro.
...... Et voilà! Ne ho preparati quattro perché le nipotine sono tante!

Non è che ci voleva proprio un tutorial per questo, me ne rendo conto, ma volevo pur provarci una volta!

Si beh, poi non ho resistito e ne ho fatta una anche per la contessa...
La Frida sul sofà: tutorial per nastro per capelli con fiori e ritagli di stoffa - Floral hairband tutorial

Se ne fate una anche voi mandatemi il link o la foto!!!
A breve anche una sopresa coordinata!
Fulvia



venerdì 26 settembre 2014

Cappellino verde lime e brownie con orecchiette


 Uncinetto per il cappellino con le orecchiette!

Va beh l'estate è passata, siamo in autunno, tanto vale riprendere in mano i gomitoli e l'uncinetto.
Ho comperato per la prima volta questa rivista, inMaglia, attratta dai quattro gomitoli in omaggio... da qualche parte dovevo pur partire!

Sono rimasta sorpresa perché l'ho trovata fresca e con idee più moderne del solito scialle/maglioncino rosa che si trovano spesso nelle riviste specializzate.

Mi è piaciuto subito il cappello Mongolia e ho pensato di farne uno per la bimba di due cari amici.


Si lavora tutto a punto alto, a parte il bordino finale in verde, a punto basso.
Visto che è per una bimba piccola ho apportato qualche modifica alla dimensione e ai colori: la testa mi è venuta verde e la parte bassa marrone... e poi c'ho aggiunto le orecchiette... anche un po' in onore di Daniza!


 Le lane in omaggio con la rivista sono belle da lavorare, morbide al tatto e i due colori assieme stanno proprio bene. Però ho voluto provare anche a farci una fodera perché sulla testina di una bimba di un anno la lana mi sembra sempre un po' troppo ruvida.

... ma si vede che questa non era proprio la settimana del cucito per me!
Ho fatto un sacco di prove, ho unito-diviso-unito-tagliato... alla fine qualcosa ne è venuto fuori, ma non sono ancora del tutto soddisfatta. Pensavo che cucire un cappello fosse facile come farlo all'uncinetto! Invece mi sono un po' persa per strada e c'ho impiegato tanto tempo, rimedierò.
Intanto questo è il risultato


... e adesso speriamo che sia davverio della misura giusta ;-)


 Info pratiche
  • La rivista si chiama InMaglia l'ho trovata in edicola vi lascio il link della loro pagina facebook
  • I gomitoli allegati sono 4 di gomitoli.com
  • Le istruzioni: sono in fondo alla rivista con le indicazioni necessarie per lavorare a ferri o a uncinetto
  • Ho lavorato con uncinetto 4.5, anche se consiglierebbero di usare il 7
  • La fodera è un cotone stampato acquistato in una merceria locale in uno dei mie tanti momenti di shopping sfrenato: l'ho scelta perché i colori erano perfetti, ma avrei dovuto usare un tessuto un po' più elastico.





mercoledì 17 settembre 2014

Borsa per lo yoga: due tasche e un po' di pois


La Frida sul sofà: yoga bag a pois a due tasche - two pockets polka dotted yoga bag

 

Materassino + asciugamano + copertina
 ci sta tutto nella borsa per lo yoga.


Settembre: per me è il vero inizio dell'anno.
Anche se non vado più a scuola, anche se lavoro tutto l'anno e i tre mesi di vacanza estiva sono solo un bellissimo ricordo, anche se il primo dell'anno è a gennaio, per me tutto ricomincia a settembre.
Programmi, progetti, idee, speranze, tutto in questo mese.

E per fortuna che ripartono anche le lezioni di yoga!
Serve molta calma interiore per arrivare fino al prossimo settembre, per cercare di fare tutto ... o anche solo per staresereni

Così ho pensato di cucire una nuova borsa per l'occasione.
Volevo poterci mettere dentro il materassino, la coperta e l'asciugamano, ma volevo anche che fossero separati, che fosse facile tirare fuori e mettere via, che fosse comoda da portare e carina da vedere... volevo, volevo, volevo, eccola qua.


La Frida sul sofà: yoga bag a pois a due tasche - two pockets polka dotted yoga bag


La Frida sul sofà: yoga bag a pois a due tasche - two pockets polka dotted yoga bag


Info pratiche
Sono partita dallo schema di una tote bag, ho preso le misure delle cose che ci devo mettere dentro e ho ricavato le misure per i due scomparti interni.


  • misure:
    • per la borsa 134 cm x 74 cm
    • per la tasca interna a pois 134 cm x 38 cm 
    • per la tasca interna verde 134 cm x 26 cm
    • per i manici 2 rettangoli 67 cm x 10 cm
  • cartamodello: l'ho ricavato seguendo le istruzioni di questa immagine, la più chiara che ho trovato fino ad ora sul web per cucire una tote bag.
  • stoffa:
    • il cotone verde lo avevo già a casa, probabilmente era una stoffa per tappezzerie tanto è spesso. L'ho usato perché ha un lato molto liscio, simile al raso, che permette al materassino di scivolare. In più ho sfruttato la cimosa per la parte davanti della borsa, mi piace la stoffa un po' sfilacciata in cima!
    • il cretonne a pois fa sempre parte di un regalo di amici e l'ho preso una merceria locale. L'ho usato perché mi piaceva molto il contrasto con l'altro colore.
  • manici: sono 2, larghi 4 centrimetri, fissati vicino alle cuciture laterali. Questo permette alla borsa di appoggiarsi bene sulla spalla ed essere pratica da portare
    La Frida sul sofà: yoga bag a pois a due tasche - two pockets polka dotted yoga bag
    ... inspira, espira, ooohhmmmmm.... namasté





mercoledì 10 settembre 2014

Una cuccetta nuova per Frida

Ho deciso di sistemare la cuccetta di Frida con un nuovo rivestimento perché la contessa di casa se lo merita proprio!

La Frida sul sofa: nuova cuccia per Frida - new canvas cover for my dog's bed
 
Prima di tutto, due parole su Frida:
- vorrebbe acchiappare tutte le lucertoline che vede
- corre e salta quando è libera nei prati
- si stende al sole per ore e poi scappa in casa quando è cotta a puntino
- ronfa molte ore al giorno
- in effetti per la maggior parte del tempo è un cane con la pressione molto bassa
- vive con noi da quattro anni e mi assiste in tutti i miei momenti di delirio creativo
 
E dunque per tutti questi motivi e anche perché è il mio cane preferito... ho deciso di ricoprire la sua cuccetta che ormai mostra i segni del tempo, dei lavaggi e di qualche morso festoso un po' troppo intenso!
La Frida sul sofa: nuova cuccetta per Frida - new dog's bed for Frida
Ho usato un contone molto spesso che avevo comperato già qualche tempo fa proprio con l'intento di rivestire la sua vecchia (ma adorata) cuccia.

Le misure le ho prese così:
- per l'ovale della base: ho appoggiato la cuccia sulla stoffa e ho riportato il contorno sul cotone col gesso
- per i lati: ho misurato la circoferenza e l'altezza (x2) in modo da poter ripiegare la stoffa e rivestire quindi anche l'esterno.
La Frida sul sofa: nuova cuccetta per Frida - new dog's bed for Frida


Come si vede dalla foto il rivestimento è un po' abbondante, ma l'ho fatto apposta: volevo lasciarle il piacere di grattare con le zampette e sistemarsi la cuccetta prima di mettersi a dormire!

Adesso risulta tutto più facile da lavare e anche un po' più chic.
Si beh, lei è una lady quindi qualche ricamino e un po' di zig zag mi sembravano proprio adatti!

La Frida sul sofa: nuova cuccia per Frida - new dog's bed for Frida
Aggiungi didascalia

Poi ci capita di andare ad una delle tante sagre di paese che d'estate ci allietano i weekend.
Ovviamente non resistiamo alla tentazione della pesca e vinciamo questo tappettino fatto con fettuccia e uncinetto... che lei ovviamente subito adora snobbando fieramente il mio lavoro!

La Frida sul sofa: nuova cuccia per Frida - new dog's bed for Frida

Ma come ho fatto a non pensarci! Ho l'uncinetto in mano ogni giorno e questo proprio non mi era venuto in mente!
Aaaargghhh, thank you Frida!
La Frida sul sofa: nuova cuccia per Frida - new dog's bed for Frida




giovedì 4 settembre 2014

Zainetto o Sacchetto?

La Frida sul sofà: Zainetto o sacchetto? - Backpack or sack?
Zainetto o sacchetto? - Backpack or sack?

All'inzio volevo cucire uno zainetto per bambini
ma alla fine ho cambiato idea ed è venuto fuori un sacchetto...

La settimana scorsa mi sono messa a sfogliare uno dei miei libri preferiti, Cucito facile di Lotta Jansdotter: avevo bisogno di idee per cucire qualcosa di semplice e divertente.

E infatti il suo bel progetto per uno zainetto mi ha convinta subito. In più a settembre, inizia la scuola, quindi, perché non preparare uno zainetto per le mie nipotine che tornano all'asilo?

Cucito facile di Lotta Jansdotter, ed. Salani
Quindi seguendo le istruzioni della cara Lotta mi sono messa al lavoro adattando le misure ad una bimba di 4/5 anni.

Ho usato uno scampolo di cotone, che avevo già a casa e che è ideale per borse e zaini: mi piace molto perché è spesso, resistente e morbido allo stesso tempo.

La stoffa però è nera e per le bambine mi sembrava troppo serio, allora con del colore per tessuto ho cominciato a disegnare dei pois:
- per ottenere un effetto omogeneo ho usato il retro di una matita
- l'ho intinto un po' nel colore
- e poi l'ho praticamente stampato sul tessuto.
 
La Frida sul sofà: colori per tessuto, post "Zainetto o sacchetto?" - textile colors, post "Backpack or sack?"

Ho cominiciato a stampare tanti tanti pois che quasi non mi fermavo più...
Insomma, per farla breve, ne è uscito questo:

La Frida sul sofà: post "Zainetto o sacchetto?", davanti - post "Backpack or sack?", front
davanti - front

La Frida sul sofà: post "Zainetto o sacchetto?", retro - post "Backpack or sack?", back
dietro - back

... mi piaceva molto, devo dire... se non che mi sono resa conto che avevo fatto le spalline troppo corte e quindi sarebbe stato davvero difficile da indossare... uff.

La Frida sul sofà: post "Zainetto o sacchetto?" - post "Backpack or sack?"


Allora ho deciso di fare così: ho tagliato le spalline alla base e ne è uscito un Sacchetto a pois. Ottimo nella borsa e anche per le scarpe di riserva!


La Frida sul sofà: post "Zainetto o sacchetto?", sacchetto davanti - post "Backpack or sack?", front sack
La Frida sul sofà: post "Zainetto o sacchetto?", sacchetto davanti - post "Backpack or sack?", front sack
La Frida sul sofà: post "Zainetto o sacchetto?" - post "Backpack or sack?"


 E le bambine, direte voi? Tranquilli, ho già un piano B, coroncina fashionissima in arrivo!!

Info pratiche:
  1. Il libro: Cucito facile di Lotta Jansdotter, pubblicato in italia da Salani, costa circa 26 € ma li vale tutti!
    Le foto sono bellissime, le istruzioni davvero dettagliate e ci sono pure 10 cartamodelli allegati.
    Se volete potete acquistarlo sui maggiori book store on line o in libreria. In ogni caso non perdetervi il sito dell'autrice, una designer davvero eccezionale, jansdotter.com!
  2. I pois: ho usato Textil Marabu colore Gray 078 che a dire il vero sarebbe più indicato per stoffe chiare, ma io lo avevo già a casa, e quindi l'ho usato lo stesso.
    Vi devo confessare, però, che ho ripassato tutti i pois almeno 4 volte prima che si vedessero, la stoffa, infatti, ha assorbito gran parte delle prime passate. Comunque il risultato è davvero ottimo, sono soddisfatta!



martedì 26 agosto 2014

Righe per lo sdraio!

Nuovo rivestimento fantasia per lo sdraio... per allungare un po' le vacanze

Un po' di tempo fa dei cari amici mi hanno regalato un buono da spendere in una merceria... che gioia! Non ho resistito a due cretonne con fantasie a righe e triangoli!
A casa ho una comoda sdraia con la seduta in plastica che ho pensato di ricoprire con il cotone fantasia per renderla ancora più confortevole; anche perché a dirla proprio tutta ero stufa di stenderci sopra l'asciugamano che poi appena mi appoggio inevitabilmente cade giù e si arrotola dietro la schiena! Arrghh!
La frida sul sofà: Nuovo rivestimento in cotone per lo sdraio. New canvas cover for my deck chair
Nuovo rivestimento in cotone per lo sdraio prendisole
New canvas cover for my deck chair
Comunque, dicevo del rivestimento: per realizzarlo ho fatto un disegno veloce di come volevo affiancare i due motivi, poi ho preso le misure della sedia e ho tagliato le pezze.

Qui sotto uno schema dei tagli e delle pezze usate e spero che si capisca perché è la prima volta che ne faccio uno che non sia solo per me!

La Frida sul sofa: Nuovo rivestimento in cotone per lo sdraio prendisole + schema di taglio - New canvas for my deck chair + free pattern.
Schema del rivestimento - Canvas cover pattern
Siccome non sono molto brava con le stampe, ho fatto un po' di fatica all'inizio per decidere se avere i motivi in orizzontale o in verticale: dopo un po' che rimuginavo ho optato per orientare i triangoli verso l'altro a contrasto con le righe in orizzontale. Le due parti a righe sul retro, invece, le ho messe in verticale perché incorniciano meglio i lati della seduta.
  • il rivestimento è composto da 3 parti per assecondare la forma dello sdraio
  • il tessuto della sezione centrale a righe è doppiato per migliorare il confort generale
  • la parte finale è volutamente più lunga del necessario perché l'effetto 'arricciatura' mi piaceva.
  • infine è facile da infilare e sfilare, così, giusto per buttarlo in lavatrice ogni tanto.

Lo schema è a disposizione di tutti ma se lo usate mi farebbe tanto piacere vedere il vostro risultato!


Speriamo che nelle prossime settimane ci sia un po' di sole, così me ne starò lì spaparanzata per un po', pensando di essere ancora in ferie!
Nel frattempo ci pensa lei a testarlo ... non è proprio un sofà, ma mi pare che le va bene lo stesso!
La Frida sul sofà: Nuovo rivestimento in cotone per lo sdraio prendisole testato dalla Frida - New canvas cover for my deck chair tested by Frida
test di qualità di Frida
 quality test by Frida


martedì 19 agosto 2014

Si riparte con un po' di ordine: tante stoffe e poco spazio.

Dunque, si riparte! Ma, prima di tutto, si riodina!

Si perché mi piace lavorare in una stanza ordinata ma non mi piace la confusione che si crea intorno a me quando mi metto a cucire.

E poi mi piace avere tutti i materiali sott'occhio quando sto iniziando un nuovo progetto ma non ho una craft-room...
Il mio spazio creativo è la camera: il cucito, l'uncinetto e tutto il resto devono convivere con i vestiti, le borse, la biancheria e quant'altro.
Così tra una passata di aspirapolvere, una spolverata e una pausa caffè riflessiva ho preso coraggio!

Ho tirato fuori tutte le stoffe e le ho rimesse in ordine arrotolate e fissate con un nastro una per una.

La frida sul sofà: Il mio modo per tenere in ordine e ben in vista le stoffe  - keep fabrics tidy and within reach in small places and boxes
Il mio modo per tenere in ordine e ben in vista le stoffe
keep fabrics tidy and within reach in small places


Per contenere le stoffe ho usato due semplici box di plastica con coperchio e rotelline, comodi da tenere sotto al letto e facili da spostare.
Per legarle ho usato gli scarti che tengo da parte dopo aver tagliato il tessuto per i miei progetti: lo trovo un buon modo per riciclare e buttare via il meno possibile.

Adesso tutte le pezze sono ben visibili dall'alto e mi faccio subito un'idea di quanto e quale materiale ho a disposizione in più sono riuscita anche a ricavare un po' di spazio per eventuali nuovi arrivi.

E voi come fate a tenere tutto in ordine?

Ok, adesso non ho più scuse... si parte davvero!
Tra pochi giorni un progetto per uno sdraio prendisole, giusto per allungare un po' l'estate!

mercoledì 13 agosto 2014

Si riparte!

Ogni tanto un pausa di riflessione ci vuole.
Un po' di tempo per ricaricarsi e staccare dalla routine sono necessari.

... dopo aver rinfrescato le idee e dopo quasi un mese di stop, direi che il blog e la bloggessa possono riprendere!
... dopo aver rinfrescato le idee e dopo quasi un mese di stop ... si riparte! Now I'm ready to sew!
Si riparte! Now I'm ready to sew!
Si riparte!

lunedì 14 luglio 2014

Del mettersi al lavoro e di una borsetta per bambina indipendente

La Frida sul sofà: del mettersi al lavoro i preparativi. Gomitolo di contone, uncinetto e cesto del cucito
Del mettersi al lavoro: i preparativi

Di quando mi metto al lavoro, di cosa succede e di cosa ne esce: una borsetta per bambina indipendente.

Mi capita così: ad un certo punto vedo un'immagine, un oggetto una stoffa insomma un qualcosa che mi ispira; si accende la lampadina e allora mi metto all'opera.
Cerco di procedere con ordine perché qui lo spazio è poco e non posso permettermi grandi manovre.

Apro tutto: le scatole con gli scampoli, le cassettine con aghi e filo, le scatoline di latta con i gessetti e il metro, accosto le stoffe e ci appoggio sopra qualche bottone e qualche pezzetto di passamaneria per vedere l'effetto dei colori e delle fantasie.

Poi disegno qualche tratto veloce dove capita, giusto per capire che cosa vorrei fare, a volte preparo anche il cartamodello con le misure da tenere e i pezzi di stoffa tagliare.
Tiro fuori la macchina da cucire, l'asse e il ferro da stiro.

Finalmente mi metto all'opera muovendomi in una specie di stato sospeso finché non ho finito.
Appena comincio cambio il progetto in corso d'opera, sposto dei pezzi, tolgo qualcosa, ingrandisco ... insomma, quello che ho pensato non è mai quello che ho realizzato.
Ma questo è il bello, stare in attesa, zittire i pensieri, unire i pezzi e aspettare con ansia di vedere cosa ne uscirà alla fine.

Del mettersi al lavoro: il risultato. Borsetta bordeuax decorata con fiori verdi all'uncinetto per bambina indipendente
Del mettersi al lavoro: il risultato. Borsetta per bambina indipendente

Sewing is my therapy!

Ps: La borsetta è un regalo per una bambina che compie 5 anni e potrà metterci qualche soldino, la tessera della biblioteca e i fazzolettini.

venerdì 4 luglio 2014

Di una borsa e di un teatro

In questo post vi racconto di una Borsa e di un teatro
Di una borsa...



Qualche giorno fa vi parlavo della mia città natale, Valdagno, e di questa festa anni '30 che si farà il 5/6 luglio. Per l'occasione ho preparato una borsa ispirandomi ad un edificio a cui sono particolarmente legata: il Teatro Rivoli, un edificio degli anni '30 che purtroppo è chiuso da tanto tempo.





Il Teatro è visitabile in questi due giorni e nel foyer sarà allestita una mostra di cartoline e disegni d'epoca, sono davvero splendidi!

Valdagno, 5-6 luglio 2014, festa della Città Sociale
... e di un Teatro

 Per decorarare la mia Rivoli-bag mi sono concentrata sul motivo centrale della vecchia facciata, aihmè perduta, che poi ho ricopiato su dei piccoli cartamodelli. Con degli avanzi di stoffa ho riprodotto il loggiato stilizzato cucendo tutto con un semplice zig-zag.
In questo post vi racconto di una Borsa e di un teatro
Rivoli-Bag

Mi è sembrato un buon modo per portare con me il ricordo di una cosa bella e poi questa semplice borsa (trovate qualche tutorial in questo post) si può fare e rifare con mille monumenti/edifici che ci piacciono... voi che ne dite?

A presto!

PS: se poi il Teatro vi piacesse un sacco e vi venisse voglia di dirlo al mondo potreste anche votarlo sul sito del F.A.I. per la campagna I Luoghi del Cuore!

mercoledì 2 luglio 2014

Come sarà La Frida fra 3 anni?

Capita che un giorno decidi di aprire un blog, sei molto curiosa di vedere come funziona, non vedi l'ora di mettere on line le cose che fai e condividerle. Ti piace perché è un ottimo strumento per tenere in ordine la creatività, indirizzare le energie, iniziare e soprattutto finire un progetto che hai in testa, conoscere e fare amicizia.

Poi ti accorgi che sei una schiappa su quasi tutti i fronti: di grafica non sai nulla, scrivere dei testi che abbiano un senso è più complesso di quello che pensavi, la fotografia non è il tuo mestiere, di social network non ne capisci molto ...

il blog lab


Così ti metti a studiare seguendo le lezioni che queste tre simpatiche insegnanti, Ilaria Valentina e Barbara, ti inviano settimanalmente e ti ritrovi sui banchi di scuola con a fianco una compagna di classe, Valeria, davvero dolcissima!

Da brava scolara prendi appunti, fai la lezione per casa, stai attenta, chiacchieri poco, impari e cerchi di applicarti ... fino a quando le insegnanti non ti chiedono di dire "Come sarà il tuo blog tra 3 anni".


Incrocio a Nauplion, Peloponneso, Grecia




 Un attimo di panico.







Poi mi riprendo... e dunque, come sarà La Frida tra 3 anni?

Allegra, attiva, curiosa, sartina, colorata, con tanti amici, creativa, realizzata, sopresa, divertita ...

... Ehm, scusate, dalla regia mi dicono che così sono un po' vaga; in effetti il blog l'ho aperto un po' per caso, più che altro come un modo per tenere in ordine le idee, solo da poco sto scoprendo che può essere qualcosa di più.
 
Mobili per uomo / Alessandro Mendini - Fondazione Bisazza

Quindi ecco qualche dettaglio in più su questi prossimi tre anni: vorrei raccontare del corso per sarta che sogno di fare da quando avevo 13 anni, di come l'hand made e la passione per i libri, l'illustrazione e l'arte in generale si possono mescolare ma sopratutto mi piacerebbe ospitare idee e progetti di altri blogger/creativi/amici etcc. per far diventare La Frida uno spazio collettivo dedicato alle cose pensate, fatte e costruite con le mani.



Good Luck!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...